THIS POEM KILLS FASCISTS #7 – VITTORIO SERENI, DIARIO BOLOGNESE

 

VITTORIO SERENI

DIARIO BOLOGNESE

 

Io non so come sempre
un disperato murmure m’opprima
nell’aria del tuo mezzogiorno
tanto diffusa ai colli dentro il sole
tanto quaggiù gremita e fumicosa.
E non è fiore in te che non m’esprima
il male che presto lo morde,
non per finestra musica s’inoltra
che amara non ricada sull’estate.
Invano sotto San Luca ogni strada
voluttuosa rallenta, alla tua gioia
sono cieco ed inerme.
E l’ombra dorata trabocca nel rogo serale,
l’amore sui volti s’imbestia,
fugge oltre i borghi il tempo irreparabile
della nostra viltà.

 

 

Poesia tratta da “Diario d’Algeria”, Giulio Einaudi Editore,

Edizione del 1998, pp. 61

 

Leggi anche

No Comment

Leave your thought